Spedizione GRATIS con ordini sopra i 30€ di spesa*

Effetti collaterali del caffè

Il caffè è un rito imprescindibile della routine mattutina di ogni persona e principalmente di ogni italiano.

Questa bevanda tanto apprezzata, a molti soggetti può portare strani effetti “collaterali” come ad esempio sonnolenza e indesiderati “starnuti”. In questo articolo ve li spieghiamo.

1- effetti collaterali del caffè: sonnolenza

La caffeina contenuto in una tazza d’espresso è pari circa a 60 – 80 mg. Ogni tazzina quindi dovrebbe avere un potere “energizzante” ma non sempre è così. A molte persone il caffè provoca sonnolenza a causa dell’adenosina, una sostanza chimica del cervello che influenza il ritmo del sonno – veglia. I suoi livelli aumentano durante le ore di veglia e diminuiscono durante il sonno. Con l’uso della caffeina, questa legandosi alla sostanza chimica, bloccano questo ciclo e provocano quindi la sonnolenza.

Inoltre si potrebbe aggiungere che, l’assunzione frequente di caffè può portare alla tolleranza verso gli effetti stimolanti della caffeina e quindi avere una forte sensazione di sonnolenza.

2- effetti collaterali del caffè: starnutire

Il caffè ha un profilo aromatico molto particolare. A molti piace, ad altri molto meno. Ad altre persone ancora provoca un effetto curioso e a tratti affasciante: fa starnutire!

Il più delle volte ciò capita con il caffè espresso del bar, perché in questo caso l’odore è maggiormente concentrato. Tuttavia, la vera domanda è: perché capita? Spesso si riferisce ad una allergia al caffè che oltre agli starnuti può portare a gastriti, reflusso e bruciori di stomaco.

Questi sintomi tuttavia capitano solamente in circostanze particolari, non a caso infatti il caffè è una delle bevande più apprezzate al mondo.

 

Dicono di noi


[]